Le batterie StoreDot verranno prodotte in massa dal 2017: ricarica completa in 1 minuto

28 Settembre 2015 80

StoreDot, la startup israeliana al lavoro su una nuova tecnologia in grado di proporre batterie con tempi di ricarica irrisori, torna a far parlare di sé grazie alle recenti notizie che segnalano l'avvio della produzione di massa delle sue soluzioni nel 2017. Come abbiamo avuto modo di vedere oltre un anno fa, StoreDot si affida a una nuova tecnologia basata sullo sfruttamento dei peptidi, molecole costituite da catene di pochi amminoacidi capace di creare proteine. L'attivazione di questi peptidi permette il caricamento rapido oltre ogni immaginazione delle batterie al Litio di dispositivi come gli smartphone.

Per il momento, StoreDot ha in programma due diverse soluzioni. La prima è in grado di ricaricarsi completamente in soli 60 secondi, anche se questo significa dimezzare la capacità della batteria rispetto a quelle attualmente utilizzate sugli smartphone, con un conseguente aumento del prezzo dei dispositivi di circa il 30%. La seconda soluzione, probabilmente il compromesso migliore, è in grado di ricaricarsi completamente in 5 minuti e permette di avere a disposizione una capacità in linea con quelle degli smartphone attuali.

StoreDot è anche al lavoro su nuove batterie dedicate alle macchine elettriche, in grado di offrirci 150 miglia di autonomia con soli 5 minuti di ricarica.


Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium, compralo al miglior prezzo da Amazon a 579 euro.

80

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
moderately concerned

esistono gli amminoacidi sintetici

Daniele

Bella l'immagine proveniente da soul reaver! da quanto tempo non lo vedevo in giro!

kel

ahhh scusa avevo frainteso, allora si sono d'accordo con te, speriamo xD pero mi sa che nel 2017 (se usciranno eh..) faranno solo batterie compatibili con qualche top di gamma del 2016.. forse.. boh staremo a vedere, male che vada modifichero il mio s6 per fargli andare bene una batteria veloce simile di dimensioni xD

mtmattia

mmm no, intendevo dato che saranno prodotte in massa per il 2017, dicevo che sarebbe ottimo se facessero queste batterie compatibili anche con i vecchi dispositivi i cosiddetti "attuali" se uno vuol cambiare la batteria con una "veloce" lo può fare =P

Virkash

Se non ho fatto male i conti caricare una 2000Mah in 5 minuti richiede circa 24A. Caricandola in 1 minuto invece 120A che richiede cavi in rame da tipo 35mmq di sezione.
Per quelle da automobile mi risparmio la ricerca.

Barabbas

beh per una percentuale è così poi diciamo che l'ignoranza in materia abbinata alla moda del momento colpisce un'altra bella fetta di popolazione

Barabbas

Ciao Antonio, ti ringrazio per il reply.
Mi sembrava strano, per questo ti ho chiesto... ne fai un uso davvero intenso dovuto al lavoro, ho capito. ;)
In effetti il Note è uno dei pochi, se non l'unico smartphone, a permettere una cosa simile e chi non ce l'ha non può capire... ti quoto in tutto anche per i commenti. :P

LaVeraVerità

La vera rivoluzione di questa tecnologia non riguarda i cellulari, dove diverse scuole di pensiero bramano batterie più capaci o sostengono l'inutilità della carica veloce per via di abitudini "notturne". La vera rivoluzione sta, come indicato in coda di articolo, nell'uso automobilistico. Solo una batteria a carica ultrarapida può garantire un decollo verticale della trazione elettrica.
I vari sistemi concepiti fino ad ora per questo scopo sono scomodi (scambio batterie) o antieconomici (rete di punti di ricarica ad alto amperaggio).

kel

Io spero solo che funzioni davvero cosi e che arrivi presto perche sarà davvero una manna

kel

Giusto, perche tu le hai gia create xD secondo te non ci stanno gia studiando su? a quanto pare per ora batteria con piu mah= batteria molto piu grossa, per questo parallelamente si cercano nuove tecnologie come la ricarica veloce...

NdR91

Esattamente!
5 min di ricarica non sono nulla. Puoi farli anche in mobilità con questo "odiatissimo" filo, ma poi sei apposto.

Anche ricaricando 4 volte al giorno, sei "vincolato" per 20 minuti in tutto... non mi sembra una cosa così scomoda. Anzi.

kel

Nessuno smartphone odierno, con uso intenso ma davvero intenso soprattutto con app pesanti, ti porta a sera.

kel

il problema è che a quanto pare non esistono ancora batterie non eccessivamente grosse con un amperaggio alto. Tra una 2500 mah e una 6000mah non ci sono solo 3mm di differenza fidati.. e ti assicuro per l'uso che ne fo io in ambito lavorativo/studio pure 6kmah son pochi, non so memmeno se ne basterebbero 10mila.
Quando riusciranno a fare batterie da 10mila mah 3mm piu grosse/spesse di quelle attuali da 2mila/3mila mah allora si, non ci sarà piu bisogno di ricariche veloci.

kel

Concordo pienamente con te. E poi quelli che commentano dicendo "telefono a filo" non hanno capito una cosa: ma se la batteria mi si ricarica in 5 minuti, il telefono sara "a filo" solo durante quei 5 minuti!
Non ce nemmeno bisogno di battery pack da 16kg, basta anche uno xiaomi sottile da 5k mah.. una presa poi la si trova!
Soprattutto in macchina in 5 minuti lo carichi non mi sembra poi sta schifezza..
Non esigo un telefono spesso 2mm con peso di 50g (anche perche lo spezzerei subito) ma nemmeno un mattoncino da 3cm per avere una batteria da 6kmah..
Io che sono all'uni ma penso anche a chi lavora l'accesso ad una presa ci sara sempre o il battery pack anche grosso in una 24ore/zaino/tracolla lo porti, insieme alle altre cose che ti porti per lavoro/studio.

StupidiTelef0niSottiletta

Eh beh, quello che dà loro fastidio è lo spessore del telefono, ma quello del power bank, magia magia, non dà alcun problema!!! Ma sai loro credono che sia il telefono a far loro dei fichi e delle fich3, ma magari poi i maschi sono dei mostri e le femmine delle cesse da conati, quindi il telefono poco può per ribaltare la situazione.
Scendendo poi nel "tecnico" ricordiamo che la carica rapida STRESSA A MORTE sia il caricabatterie che la batteria, la quale si ammoscerà PRIMA. Una batteria che dura poco la si deve caricare spesso, quindi ciclo di vita ridotto. Se poi la si carica velocemente, ancora peggio!!!! Una batteria grossa invece, ad esempio 6000mAh invece dei soliti maledetti 3000...

1)hai bisogno di caricarla la metà delle volta, quindi dura un tempo doppio
2)non te la trovi scarica di colpo, quindi niente carica rapida che accorcia la vita

Ma tutto questo pochi lo capiscono

StupidiTelef0niSottiletta

La tragedia è che il cervello non ce l'avevano proprio fin dal principio....

Antonio Guacci

Ciao Barabbas, il Note 4 non è energivoro e anzi ha più autonomia del Note 3.

È l'uso intenso che fa scaricare la batteria più volte al giorno: io uso il Note per prendere continui appunti sui cantieri, creare e leggere disegni AutoCAD, fare disegni a mano libera, fare rilievi fotografici, inviare continue e-mail, telefonare ai clienti e in azienda, e poi anche per svagare un po' la mente in tutto questo tran-tran, magari tenendo sempre aperte le pagine di HDblog che allietano un po' la giornata coi commenti degli utenti.

Barabbas

ma il note 4 è così energivoro? io il 3 dimentico quando l'ho caricato l'ultima volta, tanto che mi dura...

Barabbas

purtroppo la pubblicità manda loro il cervello in pappa

RapIoaPer

Esattamente. Sono comunque finezze per il livello dell'articolo a riguardo ;)

Droidosauro

Comunque hai ragione a dire che c'è una lieve differenza, nel senso che un (poli)peptide è sicuramente una proteina, una proteina NON è necessariamente un (poli)peptide nel senso che potrebbe essere formata da più (poli)peptidi (ma non sempre) e potrebbe essere ulteriormente modificata (proteine glicosilate, lipoproteine, emoproteine, ecc.). Ma nel linguaggio comune sono assolutamente sinonimi

Droidosauro

No, una proteina può essere tanto formata da una sola catena polipeptidica (ad es. la mioglobina, ma per lo più sono precursori, anche dell'emoglobina che hai citato che nella sua forma finale ne ha 4), quanto da più catene, sempre di proteina si tratta. Quanto al concetto di molecola, essere formato da 4 catene (come l'emoglobina) non significa non essere una molecola, se c'è un legame si tratta di molecola unica

Lorenzo Caner

Sfrutta gli amminoacidi per produrre proteine (sbagliate), Riducendoli in schiavitù per sfruttare il loro lavoro.

LOL

RapIoaPer

in realtà una lieve differenza ci sarebbe: un polipeptide è necessariamente una singola molecola, mentre una proteina, se ha una struttura quaternaria può essere composta da più polipeptidi (come l'emoglobina, ad esempio).

Droidosauro

No, i peptidi sono proteine. I componenti delle proteine (che in "gergo" si chiamano "mononeri") sono gli aminoacidi

Droidosauro

Un polipeptide è un peptide lungo (perciò "poli" perché formato da più aminoacidi), quindi anche i polipeptidi sono proteine, sono tutti sinonimi della stessa cosa. Peptide è solo un termine più "tecnico" che fa riferimento alla loro natura chimica, ovvero essere delle sequenze di aminoacidi variamente organizzate nello spazio (bastano 2 aminoacidi per fare una proteina, che più nello specifico sarà chiamata dipeptide, 3 aminoacidi per fare un tripeptide e così via fino a formare lunghi polipeptidi). Poi un peptide può essere ulteriormente legato ad altri atomi (es Zn, Fe, Cu) o altre molecole biologiche (zuccheri, lipidi, ecc.) per formare molecole proteiche più complesse

sardanus

z3c, note 4, z3, z1c, g4, moto x play, moto g 2015, mate7 secondo me ti porterebbero a sera...

Ilgard

Per come la vedo io questa tecnologia è inutile su smartphone che come device resta sempre pesantemente ancorato a delle limitazioni di portabilità, a prescindere dalla rapidità di ricarica.

Discorso diverso invece per le auto: l'autonomia non è strettamente un problema, mentre i tempi di ricarica sono un problema enorme. Questa soluzione renderebbe le auto elettriche nettamente più appetibili.

RapIoaPer

Che poi peptide è sinonimo di proteina... probabilmente sono polipeptidi, sequenze amminoacidiche che non hanno tutte le caratteristiche di vere e proprie proteine.

NdR91

Yep =)

Antonio Guacci

Ovviamente: stiamo solo speculando su una tecnologia nuova di cui si sa ancora poco.

StupidiTelef0niSottiletta

Quante m1nchiate pur di non affrontare il core della questione: e questa si carica in un secondo ma poi il telefono ti dura 30 secondi in stand by.... e quest'altra invece si carica in due secondi e ti dura come i telefoni normali (cioè NIENTE)..

L' UNICA via è quella di batterie PIU' CAPIENTI, e per avere batterie più capienti L'UNICA maniera è quella di avere batterie PIU' GROSSE. Come dico sempre, se il Lenovo Vibe P1 ha una 5000mAh in uno spessore di 1cm, vuol dire che le batterie più grosse NON sono la fine del mondo.

Quando magari la gente inizierà a usare l'immenso potere che possiede (=I SOLDI), un potere temutissimo dalle aziende, NON COMPRANDO quelle emerite P0RCHERIE QHD octa core con la solita striminzita 3000mAh, e comprando invece telefoni che premiano l'autonomia, SOLO ALLORA si inizierà a vedere un'inversione di tendenza non più circoscritta a qualche misconosciuto telefono cinese

NdR91

Questi sono discorsi a parte. Sono d'accordo con te eh, ma questo lo vedremo dati alla mano una volta uscite..

NdR91

Il fatto è che, come abbiamo visto, è davvero difficile trovare un telefono che ti porti a sera "liscio come l'olio". Potete citarmi tutte le recensioni che volete, ma se uno usa un telefono per lavoro come me non ci sono "storie". io sia l'iPhone che il Oneplus li ricarico 2 volte al giorno.

Dato che per avere batterie "serie" devi avere dei padelloni (e già il Oneplus per me è decisamente oltre...di fatti lo sto cambiando), io per mantenermi nelle dimensioni decenti preferirei batterie meno durature ma velocissime da ricaricare. Un battery pack non è poi così difficile da portarsi dietro.

Poi è chiaro che ognuno ha le sue esigenze, ci mancherebbe altro..

Antonio Guacci

Bisogna pure vedere quanti cicli di ricarica sostengono le batterie con questa nuova tecnologia: con quella attuale, ricaricando i miei Note 2-3 volte al dì, io devo sostituire le batterie ogni 6-7 mesi perché esauste (l'ultima cambiata al mio Note 4 circa un mese fa, e il 4 l'ho acquistato a metà gennaio).

Matteo Fabris

io invece preferisco un telefono 3mm in più ma che non mi costringa a caricarlo 3 volte al giorno...
non è poi così pratico caricare tante volte il telefono anche se ci metti poco devi avere comodo caricatore e presa, se sei ad esempio in giro non sempre la hai...

poi non dico che non sia comodo un telefono che si carica velocemente, ma preferisco uno che duri molto e ci metta anche 3 ore a caricarsi, tanto se la notte sono a letto lo carico durante la notte...

NdR91

Nah, tu hai frainteso al 100%.
Non sto dicendo di volere un telefono da 50g, è chiaro che unendo questa tipologia di batteria agli stessi Mah attuali sarebbe il top.

Dico solo che tra la soluzione attuale e quella "prevista" sa te, preferirei la seconda. Non per avere il telefono simil sottiletta, ma perchè preferisco avrere la "praticità" di una ricarica istantanea a quella attuale. Anche se questo significa attaccarmi alla corrente/batteria per due o tre volte al giorno. Tutto qui.

Matteo Fabris

preferirei una batteria che si scarichi molto lentamente...
se il telefono dura molto senza risparmi energetici eccecc e non ho mai la necessità di caricarlo durante il giorno me ne frega poco che si carichi in 1 minuto 1 ora o 3 ore, tanto lo carico di notte, e come minimo ho 5-6 ore per la carica completa...

ovviamente se il telefono mi dura fino alle 4 ho bisogno di caricarlo velocemente, per poter usarlo fino a sera, ma non capisco sta maledetta moda...telefono sottiletta da 70g ma power bank da mezzo kilo e telefono a filo...

Matteo Fabris

così torniamo al telefono a filo praticamente

OutOfUser

Con la sua fida compagna Bipolare Girl!

Frankbel

Però è senza dubbio un avanzamento significativo rispetto alla tecnologia precedente.

Krait

Continuano a non centrare il nocciolo del problema..
Non ci servono batterie che si ricaricano in 5 minuti, ci servono batterie che permettano un uso continuato del telefono senza che questo ti abbandoni nel pomeriggio

Antonio Guacci

Oh, bella questa: per avere lo smartphone strafigo da 50 grammi ti va bene portarti sempre appresso il trabiccolo da 3 etti?

NdR91

Bel, con un bel battery pack da 10'000 Mah sei a cavallo.
Preferirei così ad essere sincero..

Antonio Guacci

Ok, questa tecnologia è utilissima ma (sempre se verrà adottata dai "grandi marchi") come al solito finirà così: iPhone 7 e Galaxy S8 ultrasottilissimi di 4 mm. dotati di batterie da 900mAh, ai consumatori scontenti risponderanno: "di che vi lamentate? In 30 secondi avete di nuovo la batteria carica!".

#commentobipartisan

Benjamin Sisko

già me l'immagino.... faranno smartphone dodeca-core a 3 ghz, con la batteria che dura 6 ore... tanto con 5 minuti di ricarica che problemi ci sono ?

comatrix

Ahahahah. Dipende le esigenze ^^

mtmattia

se magari creassero delle batterie "alternative" per i modelli attuali sarebbe la cosa migliore xD

mtmattia

la 3

talme94

Non devono mica per forza derivare da animali

Che operatore utilizzate? Quante SIM avete? | Sondaggio

Confronto Fotografico tra 5 smartphone "non noti": votate e decidete il migliore!

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch