EyeFi Mobi Pro: la recensione di HDblog.it

25 Marzo 2015 70

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

EyeFi Mobi Pro è una scheda SD con funzionalità wireless integrate. La inserite nella vostra macchina fotografica e dal quel momento potete inviare senza cavi le foto appena scattate (tutte, o solo alcune) al vostro smartphone, tablet o pc. È una buona idea, molto pratica e per nulla complicata da usare, proposta sul mercato da diversi anni e adesso aggiornata in questa nuova versione per utenti esigenti.

Costa 83 euro sul sito ufficiale. Il pacchetto comprende la scheda con 32 GB di spazio interno (classe 10, SDHC), un adattatore USB specifico e 1 anno di abbonamento al servizio EyeFi Cloud per archiviare, catalogare, sincronizzare e sfruttare al massimo quelle che sono le funzionalità dell'idea. Poi si può rinnovare - per 44 euro - o lasciar scadere senza obblighi o vincoli.

EyeFi Mobi Pro è differente dalle EyeFi Mobi standard per 3 motivi. Cambiano anche altri dettagli ma, in breve, quel che davvero conta è:

  • poter selezionare le foto da inviare, senza dover per forza sincronizzare tutto;
  • scegliere di trasferire anche i file RAW;
  • fare in modo che la scheda capisca da sola quando conviene connettersi alla rete wifi di casa o quando è necessario creare un collegamento diretto con la macchina.

Trasferire solo gli scatti migliori

La selezione delle foto è un'aggiunta fondamentale per chi fa il mio lavoro. L'esempio più banale è partecipare ad una fiera, fare centomila scatti con la reflex, poi inviare subito allo smartphone o al pc solo le migliori e guardarsi con calma il resto una volta finito l'evento.

Lo stesso vale per i video. Con le altre EyeFi Mobi non è possibile abilitare questa funzione, bisogna inviare tutto quel che si scatta senza distinzioni. Ci sono un paio di fotocamere con tasti appositi per EyeFi Mobi, ma nella maggior parte delle reflex (compresa le Canon e le Nikon) basta impostare la foto come protetta. L'aggiunta del "flag" farà partire in automatico l'invio. Si tratta di cliccare due tasti, nulla di più, ma ammetto che non è il massimo della comodità.

La gestione dei RAW

Per abilitare il trasferimento dei file RAW è necessario inserire la scheda SD su pc o Mac ed avviare il software desktop EyeFi App. È dal suo menù che si potrà attivare la funzionalità e magari impostare una cartella diversa da quella dei JPEG. I RAW sono file grossi e pesanti, e per questo l'invio completo avviene solo sull'app desktop. Su smartphone, il sistema preferisce memorizzare il RAW originale solo nel cloud ed inviare una JPEG ad alta qualità al telefono. Fa tutto da solo.



Questa opzione permette di arginare i limiti degli allegati su iOS ed evita di riempire la memoria degli smartphone con dei RAW - senza considerare che pochi telefoni hanno la potenza di calcolo per gestire bene questi file. Volendo, comunque, si può dire all'app di tenere i RAW su smartphone e fregarsene del resto.

EyeFi Cloud e l'archiviazione remota

La stessa intefaccia desktop, già che ci siamo, ci permette di inserire la password della nostra rete WiFi (ogni scheda ne memorizza fino a 32). Con questi dati la stessa EyeFi Mobi Pro riuscirà a connettersi agli altri dispositivi oltre che sfruttare così una connessione valida per l'upload a EyeFi Cloud. EyeFi Cloud non è solo backup, ma anche organizzazione (parzialmente automatica) di tutti i file caricati, sincronizzazione tra dispositivi, accesso online alle foto caricate e integrazione con altri servizi di sharing come Flickr, Instagram e via dicendo.

È un servizio studiato e ottimizzato per i contesti di utilizzo di EyeFi Mobi, si vede, ma resta "un altro storage cloud" e questo significa altri dati di accesso e altre cose da installare. Per chi già utilizza Google Drive, Dropbox, magari Apple Cloud o Amazon S3, potrebbe essere noioso aggiungere altro. Ad ogni modo l'azienda ci lascia 12 mesi di tempo per valutare e decidere se tenerlo o meno.

Esperienza d'uso

Ho iniziato ad usare EyeFi Mobi Pro con un certo scetticismo. Sono abituato a scattare moltissimo e girare con più batterie in tasca, e qui l'idea di consumare energia (della camera e dello smartphone) per una sincronizzazione senza fili non mi entusiasmava. In più tutte le mie schede SD hanno Magic Lantern, firmware fondamentale per chi ha DSLR low-cost. Come installarlo su EyeFi Mobi?

Ora, per Magic Lantern non c'è stato nulla da fare, ma il resto mi ha convinto ad usare la scheda con una certa soddisfazione. Il trasferimento delle foto è veloce (per JPEG da 4/5 MB si tratta di 1-2 secondi) e la possibilità di selezionare solo quelle inviate è una svolta per me. Direi che senza quest'ultima funzione non avrei potuto gestirla.

È servito qualche test, un certo periodo di rodaggio, per capire come sfruttare bene il tutto (a volte l'app per Android continua a notificarmi richieste di sincronizzazione, la UI della stessa ha problemi con la localizzazione e "taglia" le parole, capitano degli inceppamenti con il menù della camera, cose così) ma più che altro è stata una questione di adattarla alle mie esigenze, al mio modo di fare.


La versione attuale della scheda non è velocissima. Con BlackMagic Speed Test ho ottenuto 19 e 18 MB/s. Non è male per una scheda che ne dichiara 23, ma è molto meno di schede SD Classe 10 economiche da 30 MB/s - senza citare i modelli da 90 e passa.

Questo cosa comporta? Che, al di là delle funzionalità wireless, usare la scheda sulla reflex può creare qualche problemuccio a chi usa funzioni come il Burst Mode (scatto continuo) o la registrazione di video con alti framerate. Nel primo caso, sopratutto, servirà molto più tempo per svuotare il buffer e quindi poter riusare la macchina rispetto a schede SD "serie". Chi è molto esigente deve considerare questo prima dell'acquisto. Inoltre la scheda non fa nulla mentre registra video, quindi non aspettatevi di scattare una foto mentre siete in REC e vederla partire via wireless.

Considerazioni finali

EyeFi Mobi Pro è valida, fa bene quel che promette e corregge i problemi della generazione precedente (compresa la robustezza del telaio). Ci sono davvero molto contesti in cui facilita le cose e, tra questi, diversi sono situazioni lavorative, cose professionali. Ma certi limiti tecnici non la rendono la soluzione migliore per chi è un fotografo con poco tempo e poca voglia di sperimentare.


Il trasferimento dei RAW non fa miracoli, il servizio cloud è valido ma è a pagamento e la velocità di lettura/scrittura è di fascia medio bassa. Inoltre, come accennato, capitano di tanto in tanto dei problemi durante l'invio, non tutto fila liscio in ogni occasione.

Non fraintendetemi. EyeFi Mobi Pro è adatta anche a fotografi veri. Ad esempio può stare nel corpo macchina secondario durante un matrimonio, può stare nella mia Canon T3i ad un evento stampa o una presentazione, perché io posso fare in modo che tutte le foto scattate vengano inviate al cloud e magari da lì arrivare automaticamente sui social network, o al mio collega che è pronto ad inviarle. Può stare nella camera dello studio, senza problemi di batteria, per trasferire RAW al Surface Pro 3 che fa da db a Lightroom. È anche un modo per aggirare i vincoli del mac-senza-porte.

Sono tutte operazioni che si fanno in genere con le camere degli smartphone, e che ora, grazie a EyeFi Mobi, si riescono a migliorare con delle fotocamere vere - e quindi con una qualità migliore. Tutto sta nel capire cosa si intende per Pro.

Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2, in offerta oggi da Tiger Shop a 245 euro oppure da Amazon a 322 euro.

70

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Damiano

la mobi (non pro) ora sta a 25€ su Amazon. non supporta i file raw, ma per il resto funziona bene

Martino Papesso

nessuno sa nulla?

TittiDolce94

Moto G!

Claudio Antonetti

Dipende sempre dalle proprie possibilità... Io un anno e mezzo fa mi sono preso una canon 1100d, a 300 euro più una SD normale a 20. Ora sono diventato abbastanza pratico, ma PWR spendere 600 euro per un nuovo corpo adesso non è aria.... E magari questo ragionamento lo fanno in parecchi. Una scheda come questa può essere comoda in tanti contesti, certo non è la soluzione definitiva ma decisamente una buona alternativa...

stuck_788

si vabbe, chi si compra una reflex o mirrorless oggi, trova il wifi integrato... esempio Nikon D5xxx, o le varie Canon, sulle mirrorless poi è ancora piu diffuso che sulle reflex... e parliamo di modelli che costano poco.
certo se si ha un modello di qualche anno fa si è sprovvisti, ma a quel punto io non ce li spenderei mai sti soldi su una reflex vecchia solo per avere il wifi, tanto piu che magari se la fotocamera è vecchia di li a poco la cambi e te ne prendi una nuova che quasi certamente avra il wifi integrato

Thundek Mine

Ottimo compagno per One M9... scatti con la reflex e non hai nessun problema di qualità...

sati-reborn

Riccardo P sono in OT ma mi serve un consiglio da un esperto come te :) Un buon notebook per utilizzare CAD sia 2D sia 3D e qualche software come Mathlab? Anche una scheda video decente magari per qualche giochetto tranquillo. Ho un budget di circa 600 euro. Sia 15" che 17". Grazie!

Andhaka

Beh, fai l'errore di pensare che le foto le fai prima per te e poi, eventualmente, per gli altri. ;) Grosso errore. Le foto si fanno per condividerle subito, immediatamente, senza esitazione con chiunque al mondo, specialmente gente a cui non gliene frega un belino e ti manderà svariate macumbe per aver postato foto inutili (ovviamente non vale per le foto che loro spammano che sono importantissime). ;)

Oh, sarcasmo, sia chiaro. ;)

Cheers

Andhaka

Le foto in Raw da reflex e mirrorless non sono proprio la cosa migliore da postare al volo senza almeno un po' di postproduzione. ;)

Se si postano al volo i Jpeg creati in macchina... forse si deve riconsiderare l'aver comprato una reflex e/o mirrorless. ;)

Cheers

Paolo Panzeri

Non voglio farti un brutta impressione, avevo capito la puntualizzazione, ed è corretta anche, però ci son situazioni dove ridurre la prestazione, può voler dire mandare tutto in vacca. Io sparo quelle 10-20 foto sperando di azzeccare il momento, e quell'occasione si ripete 4 volte a settimana, non è che il cane spara slalom su slalom. Ho provato raffiche da 10 (o forse più?) fps, ero ad un workshop di riporto col cane, con obiettivo puntato al riporto, il cane arriva e giù raffica. ero con una canon non mia (era degli istruttori) ed immaginavo che effetto farsi una foto così in gara, appena il cane abbocca. Però in quell'occasione, scendere a 1 o 2 fps vuol dire che da quel momento la modalità burst e diverrà inutile. e anche lì, 1 gara a settimana,minimo 2 riporti, ma solo il vincitore arriva a 6 o 7. Quindi anche lì non è che dici "vabbè dai, posso riprovarci tutte le volte che voglio". Se devo coprire 3 secondi e posso coprirne 1 e mezzo, il problema c'è e non è trascurabile.. io non ho roba semi pro, la mia sd ha velocità 633x, quindi se ne hai una da 1000 o 2000x immagino che sarai a deridere la mia, o se hai un burst semipro tu probabilmente azzecchi quello che ti serve in 1 o 2 tentativi, però ti assicuro che anche se poco, meglio sfruttare al massimo quel poco che ho, spesso sfruttandolo si ottengono comunque buoni risultati

Paolo Panzeri

il wifi ruba batteria, non saprei...

Claudio Antonetti

Ovvio, difatti mi porto sempre dietro un adattatore... La comodità di avere il WiFi sulla scheda pero è alta

nikracing85

Ne faccio lo stesso uso io!!! Diciamo che il buffer ti aiuta per la prima raffica poi ciao!!! Io puntualizzavo il fatto che i primi 10 scatti li fai a 5ftp poi ti adatti alla velocità della scheda... Io ad esempio non vedo rallentamenti nei primi 30/40 scatti a 6.5 ftp... Anche vero che ho macchina e scheda semipro

Paolo Panzeri

Io ti dico un uso che faccio io, miro un percorso d'agility, preparo tutto su l'ostacolo a slalom. Appena l cane entra nel campo visivo, via di raffica in raw. Se è veloce, 10 foto ed è lontano, se è lento i raw diventaano 20. quanto ci mette a mandarmi a cagare l buffer? Se poi mi viene la malsana idea dei video, o uso risoluzioni e bitrate mediocri,o giro tutto a scaglioni di 20 secondi. Seriously, non saprei,per i settori semi pro e professionale ho seri dubbi (contando che lì si arriva anche a SD da 200 MB/s), i settori alti amatoriali iniziano a chiedere u1 ed u3 ed il settore basso,che ci starebbe ancora dentro, è poco incline a spendere 80 euro..

dario

effettivamente non hai tutti i torti...grazie per la risposta

nikracing85

Qualunque macchina esaurito il buffer le prestazioni calano, indipendentemente dal tipo di scheda, con questa scheda lo raggiungi alla prima raffica!!!

LaVeraVerità

Solo un po più comoda che mettere la scheda (normale a questo punto, cioè veloce, economica e capace) in un adattatore usb e collegarlo al telefono via usb on the go

Paolo Panzeri

non è che il buffer sia infinito..

Paolo Panzeri

un lettore di schede e passa la paura.. le base di gamma già iniziano a puntare le u3 e come batteria già ora non è che brillino troppo imho

Rik Riker

Capito, grazie mille

ciro

Regalaci la recensione di qualche MiniPC Windows un po' più pompato dei soliti con Zxxxx! Un Acer Revo, Hp Stream, Asus Vivo o perchè no un MSI Cubi con Broadwell! :D

Claudio Antonetti

Appunto...

nikracing85

Si, si ognuno ha le sue esigenze, per me è inutile, visto che se sono in vacanza, non lavoro e mi godo la vacanza, se devo fotografare ho la reflex dietro e in ogni caso gli scatti li vedoi in secondo momento a PC ma questo è solo una mia opinione e un mio modo di pensare...

Drake

Perché magari capita che sei in vacanza e fai una foto che vorresti al volo postare o trasferire a qualcuno e con questo lo fai. Ovvio che avere una reflex o mirrorless con già wifi integrato sarebbe meglio

nikracing85

Ma alla fine, è lenta nel trasferire, è lenta nella scrittura e nella lettura, costa un botto... Perchè dovrei comprarla a parte la praticità di non dover smontare la scheda???

nikracing85

Hanno inventato il buffer apposta...

nikracing85

Eh... Magari solo 600!!!

Riccardo P

No, puoi inviare quando vuoi, lo spazio sulla scheda non c'entra con il trasferimento. La scheda si formatta come le solite.

Fabrizio

A Livigno ma penso che ormai anche online si trovi su quella cifra

kharonte

dove?io la 8gb classe 10 wifi la trovo a 28 euro

Claudio Antonetti

A volte capita anche che uno cominci la sua passione con una base gamma e non si ha la possibilità di spendere ogni anno 600 euro per una nuova reflex...

veritiero

ma hai laurea in informatica?

stuck_788

compratevi un corpo macchina col wifi integrato e poi ci mettete delle schede sd di qualita, non ste ciofeche...

Francesco Celadini

Si, ma è una scheda LENTA
anche con una d5300, fa 5 fps con foto da 20MB con questa scheda arrivi a meno di 1 fps

Giovanni Morsello

Gli servirà perche stanno già testando i nuovi mabook?

Fabrizio

Mi ricordo che mi ero informato quando volevo acquistare un vecchio htc (mi sembra il touch dual) che era sprovvisto di wifi, ma c'era la possibilità di metterci una di queste microsd wifi per risolvere.
Saranno stati almeno 5/6 anni fa' e costava una 50 di euro mi sembra, ma la capacità era ridicola, come tutte le schede dell'epoca tra l'altro

Fabyo

Guarda, io diciamo che ho tanta voglia e poco tempo per la fotografia ancora, per cui non sono così esperto. Ho guardato qual è la macchina che dici, e posso riportarti la mia esperienza con una simile. Avevo preso tempo fa una canon coi punti dell'esselunga della stessa tipologia... senza soffermarmi sulla qualità in sé delle immagini, se è un mondo che stai iniziando ad esplorare con simili soluzioni benefici solo dello zoom, ma noterai presto tutte le limitazioni rispetto a una macchina fotografica più avanzata!
Insomma se pensi che ti prenderà punta su un qualcosa che ti permetterà di utilizzare diversi obiettivi, che ti consenta di salvare i file in RAW, di fare manualmente lo zoom, di avere tempo d'esposizione infinito. Sulla qualità non c'è nemmeno da discutere, il discorso che ti faccio è proprio sulle possibilità!

dario

secondo te come amatore base una nikon l830 va bene? o conosci di meglio?

squak9000

forse costavano troppo e non sono state giustamente commercializzate?
Alla fine una scheda SD da 32 wifi per la mia fotocamera la avrei presa volentieri al tempo.... ma non ne ho mai sentito parlare... e forse il prezzo era triplo (se non quadruplo)

Rik Riker

Insomma un bel prodotto e sono in linea con le considerazioni finali, unica cosa il prezzo del cloud forse troppo alto, ma dipende sempre da come si usa e chi la usa. Se riuscissero ad aumentare la capienza e la velocità di scrittura sarebbe il top. Forse non ho capito bene io, si può inviare i file solo quando lo spazio dei 32gb esaurisce? A me ogni tanto con la 16gb mi viene l'ansia dello spazio di archiviazione. ..

Evviva J !!

A... non ci dormira' la notte....

Assetto Corsa ©

Ma ovvio che trolla...

Fabrizio

Ma le Toshiba fanno la stessa cosa e costano molto meno, mi sembra di aver visto la 16GB a 15 euro

Fabrizio

Veramente le sd/microsd wifi esistono da ben più di 5 anni

CreXZor

Complimentoni per la recensione, ripeto, questo stile mi piace veramente un sacco, bello il Note 4 che registra la reflex :P

Raffael

è un trollallero trollalà

Assetto Corsa ©

Ma scrivere in italiano?

Riccardo P

Mai dire mai, ma in questo momento ho altro in programma.

Riccardo P

Tu sei già il mio utente preferito ^_

Riccardo P

Qui hai entrambe 3 possibilità: collegamento diretto punto punto, via router o via cloud. Mai provato le Toshiba ma da quel che leggo in rete le EyeFi Mobi restano le più complete.

Che operatore utilizzate? Quante SIM avete? | Sondaggio

Confronto Fotografico tra 5 smartphone "non noti": votate e decidete il migliore!

Lo zaino dei sogni: oltre 5500€ di gadget tecnologici per veri maniaci | Video

TomTom Adventurer, il mio primo vero sportwatch