Banda LTE ad 800MHz finalmente sgombra: via libera per TIM, Vodafone e Wind

03 Gennaio 2013


Buone notizie dal Ministero dello Sviluppo Economico, finalmente si è proceduto allo sgombero (anche forzato) delle frequenze ad 800MHz, le più ambite per cui gli operatori italiani hanno investito parecchio durante l'asta dello scorso anno ed occupate fino adesso dalle televisioni private, alcune delle quali sono state rimosse forzatamente (con dietro indennizzi per un totale di 120 milioni di euro).

Il Ministro Passera (foto) può quindi gioire per il rispetto dei tempi e per un'operazione senza particolari problemi, con la Difesa che ha sgomberato puntualmente le frequenze 2.6GHz. Si apre dunque la strada verso una copertura migliore, più estesa e ben più efficace delle nuove reti 4G LTE di TIM, Vodafone e Wind, tutte impegnate attualmente su altri fronti ma già alle griglie di partenza per effettuare primi test sul campo.

Come detto la banda ad 800MHz è la più ambita, con un segnale più potente e facile da agganciare sia all'esterno che all'interno. I tre operatori interessati si opereranno per mettere a disposizione i propri servizi anche su queste frequenze, avendo per adesso a disposizione quella a 1.8GHz. L'operatore di Trezzano sul Naviglio, 3 Italia, non viene invece interessato da questo provvedimento, avendo puntato sin dall'inizio alla banda 2.6GHz.

Per quanto riguarda i problemi di interferenze con il digitale terrestre assisteremo invece ad un nuovo provvedimento, la bozza che si trova sul tavolo della Fondazione Ugo Bordoni, che cura la convenzione, prevede le spese di ripristino a carico degli operatori, qualora fossero riconosciuti responsabili. Intanto i tecnici Telecom pare stiano provvedendo all'installazione di particolari filtri lungo la rete nazionale. Si conclude quest'oggi, dunque, il capitolo tragi-comico delle controversie sulle frequenze italiane, TV contro TLC, ha vinto il buonsenso.

Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Pono Music raggiunge l'obiettivo e raccoglie 6.2 milioni di dollari

FitiBit Force con piccolo ed utile display | La prova da HDblog

277 milioni di smartphone venduti nei primi tre mesi del 2014

App Store vs Play Store (Q1 2014): Google leader nei download ma Apple genera più introiti