Cellulari: secondo uno studio, le radiazioni in gravidanza potrebbero causare deficit di attenzione e iperattività

17 Marzo 2012 3


Secondo un recente studio, le donne incinte dovrebbero prestare molta attenzione ai cellulari. Le radiazioni provocate da questi ultimi potranno causare ADHD (Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder). I ricercatori di Yale hanno studiato gli effetti delle radiazioni del cellulare sulla prole di topi in gravidanza e hanno concluso che l'esposizione potrebbe portare disabilità dello sviluppo tra cui l'ADHD.

Il test si è svolto in questo modo: un cellulare silenziato in modalità chiamata attiva è stato messo sopra una gabbia di topi in gravidanza. Un cellulare inattivo è stato messo su un'altra gabbia di topi nelle stesse condizioni al fine di poter confrontare i risultati. I topi in entrambe le gabbie hanno avuto dei figli. I ricercatori hanno poi condotto una serie di test per misurare l'attività cerebrale sui topi adulti che erano stati esposti alle radiazioni. I test hanno mostrato che i topi avevano capacità di memoria inferiore ed erano più iperattivi rispetto al gruppo di confronto.

Le aree del cervello che controllano queste funzioni sono state influenzate dalla radiazione, come affermano i ricercatori. Essi hanno concluso che le radiazioni influenzano negativamente lo sviluppo del cervello della prole.

Secondo l'autore dello studio, il dottor Hugh S. Taylor, capo della Divisione di Endocrinologia riproduttiva e infertilità alla Yale Medical School, lo studio è il primo del suo genere a collegare le radiazioni del cellulare ai disturbi dello sviluppo dei figli.

C'è da dire che la gestazione dei topi richiede un tempo molto più breve di quella umana (solo 19 giorni) e gli stessi animali nascono con un cervello molto meno sviluppato di quello umano. Come sottolinea il co-autore dello studio, Tamir Aldad, sono necessarie ulteriori ricerche per dimostrare i possibili rischi di radiazioni cellulare per feti umani.

Decine di studi e di ricercatori discutono da sempre sulla questione radiazioni/salute e il dibattito è ancora aperto circa le radiazioni da cellulare che provocherebbero il cancro.

via

Condividi


3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
gestodistizza

anche se una madre non usa il cellulare in gravidanza, ci sono altre migliaia di persone che lo utilizzano attorno a lei, i ripetitori sono dappertutto e quindi il feto sarà cmq esposto a radiazioni..se questo studio fosse vero dovremmo rinchiudere tutte le donne incinte in luoghi isolati e protetti da qualsiasi tipo di radiazione?

Fugazi2703

E che gran bella mamma!

zafferano

Negli ultimi vent'anni sono state presentate una grande quantita'  di studi di questo tipo, e dopo avere avuto un certo successo iniziale(anche mediatico), si sono alla fine rivelate essere una grande buffala scientifica. Credo che anche questa sia l'ennesima bufala.

E' abbastanza divertente, notare, come si parli di radiazione dei cellulari come se fossero speciali, come se avessero un'etichetta che permette di distinguerle dalle altre. Ai miei occhi tutto questo tradisce una chiara intenzione disinformativa.

BlackBerry Passport: la Recensione di HDblog.it

TomTom Multisport Cardio: la Recensione di HDblog.it | Video

Smartwatch tutti contro tutti: 6 protagonisti nel confronto di HDblog.it

Factory Berlin, apre il campus di startup sostenuto da Google