Con Flex Lighting gli e-book reader si retroilluminano a LED

15 Dicembre 2011


La statunitense Flex Lighting ha sviluppato un prodotto che potrebbe risolvere uno dei grandi limiti di tutti gli schermi ad inchiostro digitale presente negli attuali e-book reader, l'illuminazione. Stiamo parlando di migliorare notevolmente l'esperienza d'uso in mancanza di luce adeguata grazie all'applicazione di un sottile film da 50 micron contenente 1 o 2 LED.

Pare che Flex Lighting sia un prodotto dedicato principalmente a display e-ink monocromatici, escludendo quindi i primi schermi ad inchiostro elettronico a colori visti di recente. L'estrema sottigliezza rende il film invisibile alla vista e l'applicazione sul display non creerebbe problemi al touchscreen o fastidiosi riflessi abbaglianti.


Il tipo di tecnologia presume che gli e-reader rimangano esenti dal tipico affaticamento da retroilluminazione degli LCD, inoltre la possibilità di regolare l'intensità dei LED permette una facile personalizzalizzazione in base alle condizioni di luce. Sappiamo che il grande vanto di questi dispositivi è da sempre l'autonomia che con Flex non ne risentirebbe affatto visti i consumi irrisori di 1 o 2 LED. Aspettiamo adesso che anche i grandi produttori si interessino a questo prodotto che ovviamente può essere applicato su qualsiasi tipo di display: Tv, notebook, Tablet e altri dispositivi.

via

Condividi


Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.

Pono Music raggiunge l'obiettivo e raccoglie 6.2 milioni di dollari

FitiBit Force con piccolo ed utile display | La prova da HDblog

277 milioni di smartphone venduti nei primi tre mesi del 2014

App Store vs Play Store (Q1 2014): Google leader nei download ma Apple genera più introiti