Android e iOS in continua ascesa, a farne le spese è RIM

21 Luglio 2011 4


Alla fine ne rimarrà soltanto uno. Riprendendo la storica frase del film Highlander torniamo a parlare di sistemi operativi mobile e della crescita avvenuta negli ultimi mesi. Se fino a pochi anni fa Symbian e RIM erano i leader indiscussi del mercato, oggi troviamo Apple e  Android che da soli si spartiscono gran parte del mercato mondiale. Lo sappiamo ormai e i dati di vendita sono sempre in crescita da diversi mesi e non sembrano arrestarsi. A farne le spese, per scelte, discutibili o meno e per logiche di mercato sono i due ex sistemi operativi più importanti: Symbian e BlackBerry.


Solo nel 2011 le vendite di smartphone dovrebbero raggiungere i 472 milioni di pezzi, con un aumento considerevole rispetto ai circa 305 milioni del 2010. Una crescita incredibile che se proiettata nel prossimo futuro arriva a toccare cifre incredibili: 982 milioni di dispositivi nel 2015.

L'aumento è da imputare in primis alla crescente domanda dei paesi emergenti, ma anche alla diminuzione dei prezzi in concomitanza con l'aumento delle funzionalità. Ormai un cellulare da 100€ riesce a fare cose difficilmente immaginabili con un telefono da 600/700€ di pochi anni fa.

Un mercato in forte espansione che mai come ora vede in Apple e Google Android i maggiori esponenti, con un calo importante per RIM. L’ultima ricerca di Nielsen dimostra infatti come l'azienda Americaba famosa per i BlackBerry stia attraversando un momento difficile. Se nel febbraio 2010 la quota di mercato USA dei nuovi dispositivi smartphone era per Apple (8%), Android (7%) e RIM (10%), al maggio 2011 la situazione era completamente diversa: Apple (17%), Android (27%) e RIM (6%).

Gli oltre 550.000 device Android attivati ogni giorno e i tantissimi modelli che spaziano dalle 99€ alle 800€ sono difficilmente contrastabili da RIM e in generale da altri produttori. Google, con Android, è riuscita ad entrare e mettere in crisi un segmento dove Nokia era leader di mercato con la Serie 40, ovvero la fascia media e bassa dei cellulari. Inoltre è riuscita a creare un segmento medio alto di smartphone altamente evoluti a prezzi molto competitivi senza tralasciare i top gamma che ad oggi offrono l'harware migliore e più performante disponibile in ambito Mobile.

Dunque Google convince in tutte le fasce di prezzo ma Apple non rimane a guardare. Sebbene non possa competere per numero di modelli, la qualità, sicurezza e l'ecosistema che Cupertino ha creato intorno ai suoi prodotti vende e da fiducia ai consumatori. Scelte azzeccate e prodotti che soddisfano fanno il resto in un mercato dove spesso la moda e lo sfoggiare un telefono particolare possono essere sintomo di successo.

Condividi


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
dexinconia

Infatti,basti pensare al Bb Pearl 3g un cosuccio da 2,2 pollici,che costa sui 300 euro!da panico...ormai l assetto business è gestito benissimo dalle miriadi di apps che hanno l iPhone ed i vari Android!

Mavco Pisellonio

"Ormai un cellulare da 100€ riesce a fare cose difficilmente immaginabili con un telefono da 600/700€ di pochi anni fa."

Questa frase dice tutto, e nonostante questo, oggi c'è chi compra un cellulare di 3 anno fa di 700 € a 500..

dexinconia

Con un Bb ormai non si fa più niente

Gshadow

in ambito professionale sarà ancora leader magari con i contratti business e tutto il resto, però come uso consumer è un cellulare inutile e troppo costoso.
ok la qualità dei materiali e la straordinaria ricezione e durata della batteria che hanno i suoi terminali, pero questo non giustifica i vari prezzi come ad esempio quello di un curve 9300 e tutti gli altri.
se nokia avesse fatto android di fascia media avrebbe dominato il mercato in quel settore.

Jawbone UP3 e UP Move: l'anteprima di HDblog | Video

FitBit Surge e Charge HR l'anteprima di HDblog

Garmin Vivosmart: la Recensione di HDblog.it | Video

BlackBerry Passport: la Recensione di HDblog.it