Ouidoo di QderoPateo - Un telefono che "aumenta la realtà"

29 Gennaio 2010 2

qderopateophone_ar_handset_1

Abbiamo voluto giocare un po' con le parole nel titolo, ma Ouidoo è un concept di telefono con uno scopo molto chiaro: fare della realtà aumentata il fulcro del sistema. La realtà aumentata per chi non la conoscesse ancora è un nuovo mondo di applicazioni che si sta sviluppando in questi mesi e che già vanta diversi software sia in ambito mobile che in settori lontani dalla telefonia. iPhone 3Gs e molti dei terminali Android sul mercato, beneficiano già di applicazioni e programmi che, sfruttando GPS, fotocamera, bussola elettronica e connessione dati riesco a unire la realtà che ci circonda ad una esperienza digitale.

Navigatori che, tramite la fotocamera, mostrano frecce direzionali sulla realtà che stiamo osservando per agevolare una navigazione pedonale e non solo, sono piccoli esempi. Google stessa ha creato una semplice (per quanto comunque complessa e funzionale) applicazione che permette di fotografare un oggetto, scannerizzarlo e riconoscerlo fornendo all'utente informazioni sul soggetto/oggetto fotografato.

Una realtà, aumentata appunto, che sta prendendo sempre più piede e, come spesso accade, sta scatenando anche una timida moda.

In tutto questo arriva l'azienda QderoPateo, fondata da Steve Chao (cinene) e Matt Gaines (statunitensi) che si è prefissa un traguardo importante: creare il primo telefono basato su questa tecnologia. Al momento solo un concept che però sembra poter realmente diventare concreto e non rimanere, come spesso accade, solo sulla carta.

Ouidoo è il nome dello smartphone che dovrebbe debuttare entro la fine del 2010.

Per permettere di gestire in maniera ottimale di tutti i dati necessari per fare una interpolazione tra realtà reale e virtuale, è necessario un hardware veramente potente. L'azienda sembra avere le idee molto chiare in merito e Ouidoo dovrebbe avere queste caratteristiche:

  • CPU dual core con processori in parallelo
  • 2gb di Ram
  • GPS
  • Accelerometro
  • Fotocamera
  • Bussola

Per la gestione interattiva delle immagini 3D serve dunque una potenza di calcolo veramente enorme. Le applicazioni però potrebbero essere veramente infinite e offrire un qualcosa di veramente innovativo nel panorama mobile.

Speriamo dunque che questo progetto possa diventare presto una realtà concreta.

via

Condividi


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

BlackBerry Passport: la Recensione di HDblog.it

TomTom Multisport Cardio: la Recensione di HDblog.it | Video

Smartwatch tutti contro tutti: 6 protagonisti nel confronto di HDblog.it

Factory Berlin, apre il campus di startup sostenuto da Google